gwen16ottobre007.jpg

Gwen Gwen Gwen.. che concerto quello di ieri sera! Questa donna è un mito e ha un carisma incredibile! Lo sapevamo già, ma ieri ne ho avuto la conferma.
Non ho potuto fare video/foto perché essendo in prima fila (parterre, ovviamente) i gorilloni mi vedevano subito e ad alcuni hanno anche ritirato la fotocamera, cosa che non volevo assolutamente rischiare. Meglio così, il concerto me lo sono goduta al 200% senza dover star lì a fare video; la fotocamera l’ho tirata fuori solo durante l’encore. L’unica foto che ho scattato è quella qui sopra, mentre per i due mini video li trovate sotto..

Punti salienti in ordine casuale:

– La prima fila più prima in cui sono mai stata: Gwen era sempre davanti a dove eravamo noi, sempre lì a un metro a sorriderci 🙂
– Mi ha chiesto (o meglio l’ha chiesto a tutti, ma ho risposto per prima così mi ha rivolto il microfono :D) come si dice in italiano “to kiss”, ma alla fine è riuscita a capire solo “Baciani”.
– Non ho mai visto un artista del suo calibro essere così disponibile verso il pubblico. Se avessi saputo sicuramente le avrei portato un regalino.
– Un tizio le ha dato una t-shirt dei No Doubt, che lei ha autografato per poi ridargliela. A quel punto immaginatevi Josie che si spoglia alla velocità della luce e le passa la sua felpa. Era dei No Doubt? No. Era di Gwen? No. Aveva qualcosa di speciale? No, era una squallidissima felpa blu! Infatti Gwen me la ridà. Ahaha.. e intanto l’ha presa in mano 😉 Dice che gli autografi li farà dopo..
– E infatti poi scende giù e fa qualche autografo alla prima fila, ma io non avevo niente da far autografare (me tapina!) e quindi mi limito a toccarla e guardarla da 10 cm 😛
– Le Harajuku girls spaccano, e i ballerini uomini erano dei figoni mica da ridere

La sua pazzia (in senso positivo) è stata ampiamente dimostrata quando è andata in mezzo alla gente – la toccavano da ogni parte – e ha camminato in equilibrio sulla ringhiera del secondo anello. Ovviamente era tenuta dai bodyguards, ma comunque..

Il confronto con Justin, il mio altro concerto di quest’anno, è d’obbligo. Niente da dire sul bellissimo spettacolo di luci e balletti stupendi che offre Justin, alla fine il biglietto lo paghi per quello, ma quel di più che ha dato Gwen non l’avevo mai visto a nessun altro concerto. Quel far davvero sentire che è felice di essere lì, di fare quello che fa e di essere in mezzo ai suoi fan.

Grazie!

Per vedere il più-che-mini video..